Evento

Presentazione contest Ylab - Prix Italia - 22.04.2021 - ore 17.00 su Teams

Giovedi 22 aprile alle ore 17.00 su TEAMS (300 posti disponibili)

https://teams.microsoft.com/l/meetup-join/19%3ameeting_ZDE2NzIyYmItMGIxMC00ZDQ4LTk3ZTMtMmZjZGE0M2JkOGE5%40thread.v2/0?context=%7b%22Tid%22%3a%220a17712b-6df3-425d-808e-309df28a5eeb%22%2c%22Oid%22%3a%22604ec167-59ef-4b20-9b17-ec0867c3120c%22%7d

Il Ylab è un laboratorio rivolto agli studenti universitari promosso dal Prix Italia. Gli studenti partecipano in tre modi che non si escludono tra di loro

1) Gli universitari raccontano ai broadcaster internazionali il loro territorio. Per gli studenti questa è un’opportunità per farsi conoscere dai broadcaster e per misurare le loro competenze.

2) Lo sguardo degli studenti è presente anche durante il concorso. Infatti gli universitari sono coinvolti durante la manifestazione con i social degli atenei 

3) La Giuria degli Studenti. Alcuni di loro, con competenze specifiche (comprensione dell’inglese), selezionano alcuni programmi in concorso e danno un loro premio.

Video introduttivo PRIX Italia: https://we.tl/t-0ov5m5jhwH

Nel 2018 sono state coinvolte le università di Napoli. 

Qui i loro lavori http://www.rai.it/prixitalia/YLAB-2018-733d956d-b247-47a0-b128-7d09f14f6930.html

E nel 2019 e 2020 gli atenei romani

http://www.rai.it/prixitalia/YLAB-2019-4a8ea767-78c9-4cdf-98aa-2e9a74d7a588.html

http://www.rai.it/prixitalia/YLAB-2020-0703419d-fbe8-4587-bde7-9492ce3cf515.html

I lavori hanno visibilità anche sul nostro sito e sul catalogo del Prix Italia

Il Prix Italia: 73 anni di storia mondiale

Perché a Capri?

Il Prix Italia nasce a Capri, un territorio neutro, non toccato dalla guerra. Ed è proprio lì che nel 1948, su iniziativa e invito della Rai, si riuniscono a Capri 14 organizzazioni radiofoniche per studiare la possibilità di istituire un premio con lo scopo di stimolare scrittori, musicisti, poeti a scrivere per la radio. Nasce così il Prix Italia. Il concorso oggi ha tre sezioni. Esamina i programmi Radio, Tv e Web

Oggi cosa è diventato Prix Italia?

È l’unico concorso a cui prendono parte broadcaster provenienti da tutti i continenti. Ma non solo. È anche il concorso più longevo al mondo. La sperimentazione e l’innovazione sono il tratto distintivo del Prix Italia. Partecipano autori di altissimo livello, come Wim Wenders, Ken Loach, Samuel Beckett. Ma anche Eugène Ionesco, Nino Rota, Roberto Benigni. I grandi artisti della storia mondiale degli ultimi settanta anni hanno dato il loro contributo al Prix Italia.

Giovani. 

Oggi il Prix Italia interpreta la sua natura volta alla sperimentazione e all’innovazione attraverso il Ylab, un laboratorio dove protagonisti sono gli studenti delle Università. Nel 2017 il laboratorio ha coinvolto le università di Milano, nel 2018 di Napoli e nel 2019 e 2020 di Roma.  Gli universitari per il Prix Italia hanno realizzato dei video per presentare ai broadcaster internazionali il loro territorio. Lavori che hanno raccontato l’arte, le tradizioni, i volti, ma soprattutto i suoni di un territorio che ha mille sguardi. Ma non solo. Gli studenti sono protagonisti del Prix Italia. Raccontano il concorso attraverso i social dei loro atenei e fanno parte della Giuria degli Studenti dove premiano uno dei lavori in concorso

YoutubeiTunes UInstagrramLinkedIn
Piazza Leonardo da Vinci 32, 20133 MilanoWhere we are